Cos’è il counseling

Cos’è il counseling

DEFINIZIONE DI COUNSELING

Secondo la definizione del 1995 dell’EAC, (Associazione Europea di Counseling): “Il counseling è un processo interattivo tra il counselor e un cliente, o più clienti, che affronta con tecnica olistica temi sociali, culturali, economici e/o emotivi. Può concentrarsi sulla modalità di affrontare e risolvere temi specifici, aiutare a superare una crisi, migliorare i rapporti con gli altri, agevolare lo sviluppo, accrescere la conoscenza, la consapevolezza di sé e permettere di elaborare emozioni e confini interiori.
L’obiettivo globale è quello di offrire ai clienti l’opportunità di lavorare, con modalità da loro stessi definite, per condurre una vita più soddisfacente e ricca di risorse, sia come individui sia come membri della società più vasta”
Il Counseling, utilizzando  metodologie derivanti da diversi orientamenti teorici,ha pertanto come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita delle persone,sostenere i punti di forza e la capacità di autodeterminazione dell’individuo.Con il Counseling Relazionale si affrontano situazioni che rendono faticosa la vita: un lutto, una separazione, una malattia, un aborto, la solitudine, la timidezza.  Con il Counseling possiamo affrontare le situazione in cui la vita ci richiede di attingere alle nostre risorse interiori: le difficoltà relazionali nella famiglia, nel rapporto di coppia, nel rapporto con i figli, nel lavoro, nel prendere una decisione importante. Ampliando il livello di consapevolezza abbiamo  la possibilità di trovare in noi risorse più profonde e scoprire nuovi modi per affrontare e trasformare la sofferenza che deriva da momenti di difficoltà e di passaggio, inevitabili nella vita umana.
Negli incontri di Counseling Relazionale, siano essi individuali, di coppia, di gruppo, la persona  viene   aiutata a  definire con chiarezza  il problema da affrontare e  sostenuta nel ritrovare, dentro di sè e nell’ambiente circostante, quelle risorse che  permettano di migliorare la  qualità di vita.
Il Counseling Relazionale favorisce l’espansione della coscienza e dell’affettività, permettendo così di accedere a un maggior benessere interiore e relazionale.

“E’ una situazione in cui calore umano, accettazione incondizionata e assenza di ogni pressione personale da parte del Counselor permette l’espressione più libera di sentimenti, comportamenti e difficoltà da parte del Cliente” (Carl Rogers).

Il Counseling può intervenire in vari ambiti: privato, sociale, scolastico, salute, aziendale. (Definizione dell’attività di Counseling approvata dall’Assemblea dei soci AssoCounseling in data 2 aprile 2011).

Il Counseling è una professione intellettuale svolta ai sensi della Legge n. 4 del 14 gennaio 2013.

IL COUNSELOR

II Counselor è un professionista che mediante ascolto, sostegno e orientamento aiuta a migliorare le relazioni; accompagna le persone in un percorso di consapevolezza, crescita e cambiamento.Per esercitare la professione di Counselor è richiesto un diploma triennale rilasciato da Scuole di Formazione in Counseling accreditati da un’Associazione di Categoria.Il Counselor lavora con: persone, coppie, famiglie, gruppi e organizzazioni.E’ tenuto al rispetto del codice deontologico e del segreto professionale, all’aggiornamento professionale permanente e al rispetto di  precise norme etiche.

ORIGINE DEL TERMINE

Il sostantivo Counseling deriva dal verbo inglese “to counsel”, derivante a sua volta dal verbo latino consulo-ĕre, traducibile in consolare, confortare, venire in aiuto.Quest’ultimo si compone della particella cum (con, insieme) e solĕre (alzare, sollevare), il significato di Counseling è quindi riconducibile a consolare, sollevare insieme o anche stare con la persona sola.

CENNI STORICI

Notizie sulle attività di Counseling si trovano negli Stati Uniti  fin dai primi anni del Novecento, quando alcuni operatori sociali adottano il termine per definire l’attività di orientamento professionale rivolta ai soldati che rientrano dalla guerra e  necessitano di reinserimento sociale e professionale.
Successivi sviluppi avvengono nell’ambito dell’orientamento scolastico, professionale, dell’assistenza sociale.
In Italia si possono rintracciare attività affini al Counseling intorno agli anni venti con le prime forma di assistenza sociale che  nascevano con carattere prevalentemente filantropico e volontario. Nascevano nello stesso periodo le prime scuole per assistenti sociali.

Istituto Artemisia Counseling Relazionale